Iniziative no image

Published on dicembre 28th, 2011 | by Militant

0

30\12\11 CORTEO CONTRO LA SANATORIA TRUFFA E IL RAZZISMO

CONTRO LA SANATORIA TRUFFA

NON SI FERMA A CATANIA LA MOBILITAZIONE

DEI MIGRANTI

Dopo le mobilitazioni della fine dell’anno scorso i migranti, da un mese ogni venerdì, ritornano in piazza a Catania per rivendicare il loro diritto alla piena regolarizzazione ed al futuro. Nella nostra provincia risiedono circa 26.000 migranti ed oltre 3000 hanno richiesto nel settembre 2009 di regolarizzarsi come colf o badanti, non essendoci altra opportunità. Ciò ha costretto i lavoratori nell’agricoltura e nell’edilizia, i venditori ambulanti a trasformarsi in badanti, vittime del mercato dei contratti in mano alla criminalità organizzata, che li ha derubati ed ingannati. Dopo oltre 2 anni sono centinaia le pratiche ancora inevase, ed ancor di più le pratiche definite negativamente con motivazioni pretestuose; solo a Catania (seconda città d’Italia per Indice di Permeabilità Mafiosa) si svolgono indagini di Polizia a tappeto per accertare qualsiasi cavillo utile al diniego; praticamente si infierisce soprattutto contro le vittime e solo marginalmente contro i carnefici. Dopo 4 delegazioni in Prefettura e la formale costituzione del richiesto “tavolo tecnico” (da parte della dott. Latino), ancora si prende tempo, incuranti in questi lunghi anni dell’enorme sofferenza procurata ai migranti da parte di qualche funzionario “inadeguato”.

Ribadiamo la piattaforma delle precedenti mobilitazioni :

1) rilascio del permesso di soggiorno per chi ha partecipato alla “sanatoria truffa” ed estensionegeneralizzata della regolarizzazione a tutte le tipologie di contratto e di lavoro autonomo;

2) prolungamento del permesso di soggiorno per chi ha perso il lavoro;

3) rilascio del permesso di soggiorno per chi denuncia il datore di lavoro in nero;

4) la chiusura di tutti i centri di detenzione per migranti, compreso il megaCara di Mineo

5) riconoscimento del diritto di voto per chi vive in Italia da almeno 5 anni;

6) riconoscimento della cittadinanza per chi nasce o cresce in Italia

LAVORO, DIRITTI, LIBERTA’

MAI PIU’ CLANDESTINI, MA CITTADINI !

VENERDÌ 30 DICEMBRE

alle ore 17 (partenza di fronte alla villa Bellini) CORTEO in via Etnea

alle ore 18 presidio di fronte alla Prefettura

alle ore 20 assemblea interetnica in piazza Stesicoro

Coordinamento immigrati contro la sanatoria truffa, Rete Antirazzista Catanese, Rete catanese 15ottobre (il coll. Red Militant promuove l’iniziativa in quanto parte della rete antirazzista catanese)

Tags: , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑