Politica Interna

Published on gennaio 17th, 2018 | by Militant1

0

Aspettando il 21 gennaio e l’anniversario della fondazione del Partito Comunista d’Italia!

Anche quest’anno parteciperemo al corteo che si terrà a Livorno domenica 21 gennaio, per ricordare l’anniversario della fondazione del Partito Comunista d’Italia, e lo faremo portando, come contributo nostro e delle realtà comuniste con le quali stiamo lavorando, il volantino che trovate allegato, e organizzando un seminario di approfondimento inerente il tema “1921: Nasce a Livorno il PcdI. 97 anni dopo, il ruolo dei Comunisti e la loro Organizzazione” che si terrà alle ore 10.00 dello stesso giorno. Tutti i compagni, singoli o organizzati in realtà politiche comuniste sganciate dai partiti istituzionalizzati e integrati nel sistema borghese, interessati e disponibili a coordinarsi su scala nazionale, sono invitati a partecipare e prendere parte alla discussione.

Qui di seguito il testo del volantino:

Nel novantasettesimo anniversario della fondazione del Partito  Comunista d’Italia, celebriamo quella che per noi comunisti non può essere una rituale e tradizionale ricorrenza storica.

La scissione di Livorno e la netta cesura dal Partito Socialista rappresentarono la presa d’atto del fallimento della socialdemocrazia ed il primo, inequivocabile momento di rottura con il riformismo, che pose le basi per la lotta contro i revisionismi di destra e di “sinistra”.

Dobbiamo ripartire da questo principio fondamentale per fare chiarezza politica, per uscire dal pantano trasformista e per rendere credibile la possibilità di organizzare il proletariato nella sua lotta contro la classe capitalista.

È necessaria un’organizzazione di stampo leninista che non usi scorciatoie elettoralistiche per fidelizzare i suoi militanti, ma che invece sia proiettata ad una disciplinata coesione politica, nella prassi e nella teoria, che ponga fine all’eclettismo ideologico che tanto ha danneggiato le potenzialità di ricostruzione in Italia di un vero partito rivoluzionario, come solo un vero partito comunista può essere.

Un partito che non pensi alla propria costruzione ed affermazione attraverso la partecipazione alle elezioni borghesi, ma con il costante e tenace lavoro di radicamento nella classe e di organizzazione della sua avanguardia.

Imprescindibile per l’affermazione di una linea politica rivoluzionaria del Partito  Comunista d’Italia, fu l’accettazione intransigente dei 21 punti della Terza Internazionale Comunista e il conseguente stretto rapporto con la sua direzione politica.

Una scelta che costituì la base della svolta politica impressa nel Congresso di Lione con la definitiva sconfitta del revisionismo “di sinistra”, quello bordighista, e che permise al Partito di radicarsi nella Classe Operaia e di organizzare la Resistenza, senza tuttavia, questo fu purtroppo un suo limite, riuscire ad arginare fino in fondo l’embrione del revisionismo “di destra” che si sarebbe successivamente inverato nella direzione politica togliattiana.

In coerenza con questi insegnamenti oggi riteniamo indispensabile:
sviluppare il conflitto e la lotta contro i padroni, i governi della borghesia e i sindacati di regime, per l’unità di classe del proletariato;
respingere i tentativi di riabilitare la politica fascista mai veramente estirpata, evidenti con nuovi gruppi neo-fascisti fino alla Lega, che fomenta viscidi sentimenti razzisti, xenofobi e di “guerra tra poveri”;
non illudere le masse con suggestioni elettoralistiche e/o legalitariste di fronte ad un capitalismo oramai putrescente;
proseguire sulla strada della costruzione di un vero Partito Comunista Marxista Leninista che lavori per rendere possibile, anche in Italia, la rivoluzione proletaria.
rilanciare una prospettiva di lotta internazionalista e proletaria;
sostenere i movimenti di resistenza dei popoli contro la sovversione diretta dalle centrali imperialiste con a capo la triade Israele/Usa/Ue.

Red Militant

Coordinamento Comunista Toscano

Rivista Punto Critico

CCCP ML

Coordinamento Comunista Versilia-Livorno

Critica Proletaria

Coordinamento Comunista Veneto

Centro di Iniziativa Proletaria “G. Tagarelli” Sesto San Giovanni

Collettivo Comunista Marxista Leninista Nuoro

 


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑