Comunicati uovo-renzi

Published on settembre 4th, 2016 | by Militant2

0

PD a Catania? Diciamo No alle operette politiche

Dal 28 Agosto all’11 Settembre villa Bellini è stata monopolizzata dalla festa dell’Unità del PD, dove i catanesi possono trovare cibo a basso costo, libri avanzati da magazzini e poco contenuto politico.

Questa festa è stata un’operetta politica per i politici del PD, bisognosi di rivitalizzare un partito che ha: reso più precario l’impiego pubblico grazie alla riforma Madia; tagliato i fondi a scuola e università grazie alla ministra Giannini; aumentato i ticket e tagliato i fondi alle infrastrutture ospedaliere e iniziato una guerra “umanitaria” in Libia. Per distrarre la popolazione, dalla Lombardia alla Sicilia, l’intero Partito Democratico ha lanciato il false flag della riforma costituzionale, dividendo gli italiani tra “si” e “no”, mentre il paese va in pezzi e l’economia capitalista ristagna. La sterile polemica tra il nuovo che avanza e la vecchia guardia del centrosinistra viene fatta sulla pelle dei lavoratori, che lottano contro delocalizzazione, precariato e disoccupazione. Studenti, insegnanti, operai, dipendenti della pubblica amministrazione, vengono visti come elettori privi di coscienza da strumentalizzare, per poi essere dimenticati nuovamente finchè non verrà il tempo di una nuova propaganda e nuove elezioni. Scendiamo in piazza per contestare l’opera di distrazione di massa che si tiene a Catania, per dire No alla  kermesse di Renzi, Bianco, D’Alema e tutto il partito sedicente democratico, che ha schierato i suoi gendarmi all’ingresso di villa Bellini, per impedire l’accesso a chiunque volesse manifestare la propria opposizione alla loro politica antipopolare. Scendiamo in piazza, non per semplice antagonismo, ma perché vogliamo: più qualità per scuole e università e meno esportazione di democrazia imperialista; sanità gratuita e nessun incentivo alle strutture private; lavoro stabile e fine dello sfruttamento capitalista.

 


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑