Approfondimento 737

Published on febbraio 11th, 2015 | by Militant

0

Il Diario di Dimitrov e la svolta di Salerno e l’uso politico della storia

Per lunghi decenni chiunque avesse voluto confrontarsi criticamente con la storia del partito comunista italiano doveva fare i conti con la macchina di propaganda costruita dalla storiografia ufficiale del partito che si avvaleva di studiosi illustri quali Ragionieri, Spriano, Vacca, Agosti ed altri ancora.
Si trattava di un apparato imponente, che aveva a propria disposizione giornali, riviste, case editrici, e che incentrava tutto il proprio lavoro attorno all’ obiettivo fondamentale, che era quello di esaltare la figura di Palmiro Togliatti. Il segretario del PCI era presentato come il dirigente che aveva fatto superare al PCI la fase dell’estremismo e lo aveva fatto diventare un partito “autenticamente nazionale”, capace di assumere quella “missione patriottica” che altri (i fascisti, la DC, ecc.) avevano tradito.
Tale fase ha costituito… LEGGI QUI

Tags: , , , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑