Comunicati

Published on giugno 29th, 2014 | by Militant

0

In vista nuovo attacco di Israele a Gaza

Tensione tra Palestina e Israele.
Red Militant manifesta la propria preoccupazione per le recenti dichiarazioni di Netanyahu circa la possibilità di un nuovo attacco aereo e forse terrestre a Gaza. “Non si è mai fermata l’espansione delle colonie israeliane in terra palestinese e con essa anche la rabbia dei palestinesi che da 70 anni si vedono rubare la terra, la casa, la dignità” affermano i portavoce dell’organizzazione RM. “Nelle ultime settimane vari tentativi dei palestinesi di ostacolare le violenze israeliane hanno portato a vari arresti e alcuni palestinesi sono stati uccisi dall’esercito sionista di Israele”.
I media di tutto il mondo parlano di un nuovo attacco a Gaza, preannunciato da Netanyahu, che “porterà ancora morte e distruzione su un popolo che subisce da decenni vergognose violenze con il tacito consenso di tutto il mondo “democratico” occidentale” proseguono i militanti.

Non viene dimenticata l’operazione militare Piombo Fuso che Israele portò a compimento nel 2008 con attacchi aerei e l’uso di armi vietate dalle convenzioni delle Nazioni Unite su una delle zone più densamente abitate del mondo e che infatti portò alla morte di migliaia di civili tra cui tantissimi bambini.
Red Militant si mostra quindi solidale con la Palestina e con i palestinesi e attacca con forza il governo “sionista” di Israele, come lo definiscono, e i suoi “complici occidentali, dall’Europa agli USA”.

Tags: , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑