Politica no image

Published on novembre 28th, 2011 | by max

0

MES: Un colpo di stato in 17 paesi!

Se per colpo di stato si intende la presa del potere reale e la limitazione del potere del Parlamento nazionale democraticamente eletto allora il Trattato che istituisce il MES è un colpo di Stato effettuato in 17 paesi contemporaneamente.

Ciò è’ totalmente in armonia con la filosofia della Commissione europea che secondo il suo presidente Barroso deve diventare il governo economico dell’Unione che deve definire le azioni che i governi nazionali devono eseguire (28.09.11) [1].

Il Meccanismo europeo di Stabilità (MES) non è tanto un meccanismo quanto una nuova amministrazione dell’Unione europea (UE). Lo scopo dichiarato è quello di erogare prestiti (a condizioni strette) ai paesi dell’eurozona che non possono più adempiere ai loro obblighi finanziari. Rileverà i compiti di FESF e EFSM citati sopra e sarà gestito da un Consiglio dei governatori composto dai 17 ministri delle Finanze dei paesi dell’eurozona situati nell’Unione europea.

Il trattato del MES recita all’articolo 8 che l’organismo disporrà di un capitale sociale di 700 miliardi di euro. Poi all’articolo 10 si precisa che il Consiglio dei governatori può decidere di mutare l’importo e di adeguare l’articolo 8 in conseguenza. All’articolo 9 si prevede che il Consiglio dei governatori potrà esigere in qualsiasi momento il versamento del capitale sociale non ancora versato (in meno di 7 giorni!). Cioé si prevede che il MES potrà esigere senza limiti il pagamento dei paesi membri. Il trattato non prevede alcun diritto di veto per i parlamenti nazionali.

Potete visionare integralmente questo trattato scaricandolo direttamente dal sito del Consiglio d’Europa.

TREATY ESTABLISHING THE EUROPEAN STABILITYMECHANISM (ESM)
http://consilium.europa.eu/media/1216793/esm%20treaty%20en.pdf

Il trattato diventa definitivo quando i parlamenti dei 17 paesi dell’eurozona lo avranno ratificato. Le ratifiche dovranno avvenire entro il 31 dicembre 2011.

Eccovi un video che sintetizza magnificamente i reali pericoli che si celano dietro questo nuovo trattato-capestro made in UE.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑