Politica Interna no image

Published on marzo 5th, 2012 | by max

0

NO TAV: La polizia sta usando il gas CS, UNA PERICOLOSA ARMA CHIMICA

Questo gas si chiama CS ed è vietato dalle convenzioni internazionali sulle armi chimiche, persino in guerra. Ma in Italia viene utilizzato nelle situazioni di ordine pubblico. Come il 25 febbraio 2012 , contro i No Tav, dentro la stazione di Torino. Fa male a tutti: ai manifestanti, alle forze dell’ordine e ai cittadini che transitano nelle zone in cui viene usato. Non sarebbe arrivato il momento di bandirlo?

Benché classificata come un’arma non letale per il controllo delle rivolte, sono stati dimostrati alcuni effetti potenzialmente tossici. Oltre a danneggiare pericolosamente i polmoni, il CS può nuocere gravemente al cuore e al fegato.

Il 28 settembre 2000 il Dr. Uwe Heinrich ha pubblicato uno studio commissionato da John C. Danforth per investigare sui possibili effetti di un’esposizione al gas CS. Il Dr Heinrich ha concluso che la possibile tossicità del gas va determinata in base a due fattori: se si fa uso di maschere antigas e se si è chiusi all’interno di una stanza. Se non si utilizzano maschere antigas e si è in un luogo chiuso “c’è una significativa possibilità che l’esposizione al gas CS possa contribuire o causare effetti letali”. (Vedi il video più in basso).

Molti studi hanno associato l’esposizione al CS con gli aborti spontanei.

Quando il CS viene metabolizzato, inoltre, è possibile riscontrare del cianuro all’interno dei tessuti umani.

 

 

 

 

Secondo lo United States Army Center for Health Promotion and Preventive Medicine, il CS rilascia “fumi molto tossici” quando viene scaldato e decomposto, e in particolari concentrazioni è un pericolo immediato per la salute. Coloro i quali sono stati esposti al gas CS dovrebbero sottoporsi immediatamente a controlli medici.

La contaminazione da gas CS può essere eliminata mediante una soluzione alcalina di acqua e sodio bisolfito al 5%. Molto diffuso l’uso del Maalox, un farmaco antiacido (principi attivi magnesio idrossido e alluminio idrossido/ossido idrato), è una delle protezioni comunemente utilizzate dai manifestanti che subiscono attacchi con gas CS. Viene spalmato sulla pelle, bevuto e inalato (imbevendo del tessuto con cui si proteggono le vie respiratorie). Tale composto contribuisce ad alleviare i sintomi dopo l’esposizione ma anche a creare una barriera abbastanza efficace se usato preventivamente. Un’altra protezione usata comunemente è il succo di limone.

L’uso del CS in guerre internazionali è stato definitivamente vietato nel 1997 con l’entrata in vigore della convenzione sulle armi chimiche di Parigi, firmata nel 1993. Il gas resta comunque legale in diversi stati ad uso esclusivo delle forze di polizia per motivi di ordine pubblico.

Ecco un video girato alla stazione di Torino il 25/02/2012 circa l’uso del gas CS.

 

Il gas CS è stato usato durante i fatti del G8 di Genova. Il 27 giugno e il 3 luglio 2011 sono stati lanciati lacrimogeni di tipo CS a Chiomonte in Valle Susa ai manifestanti che si oppongono alla costruzione della TAV. Viene inoltre usato comunemente quando ci sono disordini negli stadi. L’uso più recente dei gas CS in Italia risale al 25 febbraio 2011 in Val di Susa,  quando più di mille lacrimogeni sono stati sparati contro i manifestanti.

(Fonte Wikipedia)

 

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑