Comunicati

Published on aprile 29th, 2010 | by Militant

0

28 aprile 2010 CT boicottata la messa per il Duce: manichino sanguinante appeso alla chiesa

Oggi 28 aprile 2010, anniversario della morte di Mussolini, a Catania si è svolta una vergognosa messa in suo onore nella chiesa di S. Gaetano alle grotte. I compagni antifascisti hanno ritenuto improponibile lasciare che un simile evento si svolgesse nella totale indifferenza di tutti a dimostrazione, ancora una volta, che la città è in mano a questa gente e che mai nessuno è capace di dare il benché minimo segno di disapprovazione. Così si è deciso di organizzarsi per lanciare un messaggio di protesta e per ricordare a questa feccia fascista che non è ben accetta da tutti in questa città.

Alcuni compagni alle 17,30 hanno appeso sull’inferriata della chiesa, in cui stava per svolgersi la messa, un manichino rappresentante il duce morto come lo si ricorda nelle foto storiche di P.le Loreto: sanguinante e appeso per i piedi. La reazione è stata quasi immediata e la rabbia da parte dei presenti alla messa, di essersi fatti prendere per il culo proprio dietro le spalle si è manifestata su alcuni compagni che “in incognita” si aggiravano per la piazza per documentare l’azione di provocazione. Fortunatamente nessun danno fisico ma solo parecchi insulti e qualche spintone sotto gli occhi della digos e della polizia municipale che ovviamente non hanno ritenuto utile intervenire (e già, li comunque i camerati erano in netta superiorità, non c’era bisogno delle loro manganellate a supporto).

Un altro gruppo si è recato davanti la chiesa circa un’ora dopo per gridare il proprio dissenso e denunciare il reato che si stava consumando, ottenendo solo altri insulti e grida.

 Inoltre segnaliamo che nella zona sono state rinvenute delle scritte contro i fascisti e una serie di manifesti antifascisti che ricordavano i compagni Dax, Valerio, Renato e Carlo.

A maggior ragione a tre giorni dal 25 aprile riteniamo indispensabile lanciare un appello a tutti gli antifascisti catanesi: MOBILITIAMOCI IN MASSA PER COMBATTERE QUESTA CANCRENA CHE SI ESPANDE QUASI INCONTRASTATA SUL NOSTRO TERRITORIO

Tags: , , , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑