Approfondimento foibe

Published on febbraio 8th, 2013 | by Militant

0

FOIBE: rigurgiti nazionalisti e colpevoli silenzi

Con sempre maggiore vigore le forze reazionarie portano avanti la campagna nazionalista e anticomunista sulla questione delle foibe.
Il collettivo Red Militant ha dato il suo contributo, attraverso una campagna di controinformazione che ha visto la realizzazione di un manifesto visibile nella città di Catania e sul sito, a contrastare le argomentazioni delle forze reazionarie. Purtroppo la nostra iniziativa è rimasta pressoché l’unica, circondata dagli imbarazzati “distinguo” delle forze “democratiche e antifasciste” che, anzi, nei loro convegni e nelle loro mostre hanno contribuito a fondare un altro mito contro il quale indirizziamo questo nostro articolo: quello secondo cui i crimini, le violenze, sarebbero stati attuati nei territori jugoslavi occupati unicamente dalle truppe fasciste e naziste, con esclusione del periodo prefascista (totalmente rimosso) e dell’operato degli italiani non militari che, invece, sono stati parte integrante, assieme ai governi liberali pre-fascisti, dell’opera di brutale snazionalizzazione delle terre di confine. Senza un’esatta comprensione di questo fenomeno si destoricizza il fenomeno foibe e lo stesso problema del cosiddetto “esodo” e si presta il fianco alla campagna anticomunista in itinere.

CONTINUA A LEGGERE CLICCANDO APRENDO IL FILE PDF: rigurgiti nazionalisti e colpevoli silenzi

Per vedere il manifesto sulle foibe clicca QUI

VIDEO: Cosa c’è stato PRIMA delle foibe?

Link: Foibe, la verità compromessa: intervista a Claudia Cernigoi

Link: Revisione storiografica e uso politico della questione delle foibe

Link: Le foibe fra mito e realtà: intervista ad Alessandra Kersevan

Link: Orwell in Italia, l’invenzione delle foibe

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑