Volantini 598680_104994659656641_474297706_n - Copia

Published on marzo 8th, 2013 | by Militant

0

Resoconto del corteo NO MUOS, migliaia da tutta Italia

149203_491949414202260_95370337_nSiamo da pochissimo tornati a casa mentre altri compagni continuano la lotta al presidio e con un momento anche di svago al concerto organizzato per stasera.
Un lunghissimo corteo ha sfilato per le campagne di Niscemi fino alla base U$A in c.da Ulmo dove da anni si trovano più di 40 potenti e dannose antenne (NRTF) e dove dovrebbe essere costruita l’antenna del MUOS. Alcune migliaia di persone (si parla di circa 10.000) da tutta Italia si sono date appuntamento per dire al mondo intero che la Sicilia non è terra di guerra e non è un presidio dell’ esercito statunitense. Il nostro governo e quello U$A hanno ritenuto per decenni che la Sicilia fosse il posto giusto per fare i loro porci comodi, per installare antenne potentissime, per depositare ordigni nucleari pronti ad essere caricati sui loro caccia assassini, per erigere la mega-antenna del sistema di controllo a distanza MUOS. Oggi il popolo ha detto NO, ha alzato la voce, come in Sicilia non succedeva da anni, per rivendicare il diritto a rimanere distante da dinamiche imperialiste di guerra e distruzione che non gli appartengono. Il popolo antifascista ed antimperialista dei NO MUOS ha gridato che le oltre 40 antenne NRTF già presenti da anni in c.da Ulmo DEVONO essere eliminate, ha urlato che il MUOS non va costruito ne a Niscemi ne da nessun’altra parte; la strapotenza U$A con le sue manie espansionistiche va fermata, anche a partire dalla Sicilia.

Nonostante l’incredibile dichiarazione del pres. della regione Crocetta che proprio ieri ha detto di aver bloccato definitivamente i lavori, la popolazione in massa è scesa in piazza per lanciare un messaggio chiaro anche a lui: l’unica via alla quale il movimento no muos è disposto a dar fiducia è quella della lotta in prima persona fino al momento in cui529291_491950407535494_187519274_n l’ultima vite del MUOS sarà rimandata negli U$A e l’ultimo cavo delle attuali 41 antenne NRTF sarà tagliato.

I lavori vennero già fermati dalla procura di Caltagirone guarda caso pochi giorni prima del grande corteo di ottobre 2012 (vedi QUI) per poi essere sbloccati dopo pochi giorni (vedi QUI); la dichiarazione sul blocco definitivo dei lavori del pres. Crocetta proprio il giorno prima del corteo non convince per nulla specialmente visto che in teoria i lavori dovrebbero essere stati bloccati più di un mese fa (vedi QUI gli aggiornamenti del 5\2\13) ma in realtà continuano ostacolati solo dai blocchi ai mezzi messi in pratica dal presidio NO MUOS davanti la base: niente più frottole, la polizia carica i manifestanti, denuncia, emette fogli di via; lo stato in tutti i modi sta tentando di distruggere questo movimento popolare che sta iniziando a diventare scomodo e pericoloso per gli interessi della classe dirigente italiana e dei suoi accordi con il governo U$A.

Di rilievo anche la presenza di una delegazione NO TAV per sottolineare come la Val Susa e la Sicilia siano legate dal filo rosso della lotta per la difesa dei propri territori contro le speculazioni del capitalismo mondiale che pone il profitto prima della vita e della salute dei popoli.

ORA E SEMPRE NO MUOS! STOP ALL’IMPERIALISMO! FUORI L’ITALIA DALLA NATO!

_____________________________________________________________________

Concentramento alle ore 14,30 presso SP10 (Niscemi-Caltagirone) contrada APA (coordinate 37.142188,14.427259), da dove un corteo sfilerà fino all’ingresso principale della base americana Muos e NRTF. In serata ore 19,30 corteo in città con concerto ed interventi.

VI INVITIAMO A PRENDERE PARTE ALLO SPEZZONE ANTIMPERIALISTA\COMUNISTA DIETRO LO STRISCIONE “NO MUOS NO IMPERIALISMO☭” ORGANIZZATO DA NOI RED MILITANT, DAL FRONTE NAZIONALE DELLA GIOVENTU’ COMUNISTA E DAL PARTITO COMUNISTA SINISTRA POPOLARE.
Sono disponibili i blocchetti per le prenotazioni dei posti in pullman (costo 8 euro)  contattate il comitato di base no muos no sigonella: 3803266160

muos breve per sito

muos per sito

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑