Approfondimento

Published on maggio 6th, 2012 | by Militant

0

il Nazi-euro

Chiunque creda alla favoletta dell’Euro finanziariamente più forte del dollaro, all’UE come organizzazione capace di superare in qualche modo gli USA e alla possibile indipendenza di questa dalle americhe dovrà ricredersi e scendere dal suo mondo incantato per affrontare la realtà. Le crisi di Grecia, Spagna, Italia sono tutte state manipolate dalle grandi banche americane, Morgan Stanley  (M.G)e Bankamerica (B.k) in primis che detengono le redini di un mercato assolutamente sciolto da qualsiasi vincolo o legge, in fondo siamo sotto il capitalismo, che promuove la piena libertà nel mercato, cos’altro ci si poteva aspettare? Se prima forse qualche scettico poteva dubitare di questa, non influenza, ma vera soggezione dei paesi europei verso le banche e imprese americane sappia che i bilanci di M.G ha venduto i titoli del debito dei paesi europei con debito pubblico e contatti assicurativi contro il default. Cosa che forse potrebbe pure essere tollerata, in fondo ognuno gestisce il suo patrimonio finanziario come vuole, se non fosse che lo stesso hanno fatto B.k e altre banche americane, scommettendo sul peggioramento della condizione di questi paesi, fiduciosi del loro crollo grazie alla vendita in massa ed alla loro scopertura. Ovviamente il piano di questi colossi bancari non è solo di vendere, non appena i prezzi dei titoli di questi stati scenderanno ad un livello conveniente si ricomincerà a comprare, prendendo così due piccioni con una fava, cioè lucrare e far abbassare la cresta all’UE che forse si era dimenticata chi, con uno schiocco di dita, è capace di far cadere l’eurozona e gettare nel baratro della disperazione milioni di persone. Gli economisti borghesi si ribellano, chiedono che  vengano poste regole per evitare simili giochi finanziari, lamentano il lento intervento delle associazioni tra paesi per porre limiti al mercato, ma ricordiamo a tutti che il liberalismo è l’anima del capitalismo e che non potranno mai essere poste vere regolamentazioni per questo mercato, che gli stessi economisti definiscono un far west, ma che il mercato segue la legge del massimo profitto e che è illusorio pensare di piegarlo a una dimensione sociale e non egoistica, individuale, padronale. Cos’è il capitalismo senza la libertà di mercato? Non c’è. L’economia pianificata,  il socialismo, è l’unica cosa che potrebbe dettar legge e porre ordine in questo far west, e proprio per questo le banche, ma realmente neanche gli economisti ne tanto meno i paesi capitalisti porranno mai serie regole nell’ambito del mercato. Si sente sempre più il bisogno di pianificare l’economia, se quindi non ci sarà socialismo non ci saranno miglioramenti. Ad ogni colpo inferto da queste grandi banche non solo tremano i paesi, ma vengono sempre più assoggettati al loro volere, dicendo definitivamente addio a qualsiasi sovranità popolore. C’è chi grida populisticamente di uscire dall’UE, chi moneta di popolo, chi di nazionalizzare le banche e basta, queste parole luccicano, ma non hanno sostanza, l’uscita dall’UE, la nazionalizzazione delle banche non basta, il problema è abbattere il sistema finanziario, uscendo dall’UE non si esce dal sistema, si esce da una organizzazione, quindi non è abbastanza, la nazionalizzazione delle banche è inutile se non fondi l’economia su qualcosa di diverso dalla semplice circolazione della carta moneta fondata sul denaro e se non abolisci la proprietà privata che è il cuore della vera ricchezza di questi colossi. Non credete ai politicanti e tecnici che vogliono affondare in questo pattume capitalistico, non credete ai populisti dell’ultima ora che si riempiono la bocca con parole di cui non conoscono il significato, approfondiamo la conoscenza delle categorie dell’economia politica capitalistica e lo studio delle sue contraddizioni che possono avere un’unica via d’uscita, imparate il linguaggio economico, i conflitti nel mercato e le domande avranno un unica risposta, un economia controllata, pianificata, socialsita.

Tags: , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑