Politica

Published on settembre 13th, 2012 | by Anteo

0

Un altro mondo è possibile, si chiama Socialismo!

Negli ultimi mesi non passa giorno in cui, acquistando un quotidiano o sintonizzandosi su un telegiornale si senta parlare di scioperi, tensioni e operai sul piede di guerra.

Alcoa, Ilva, sono i nomi più altisonanti di cui anche i non interessati hanno sentito parlare ma, basta essere un pizzico più curiosi, vedere un tg regionale o cercare su internet per rendersi conto che in realtà le aziende “in crisi” sono ben più di due o tre anche se spesso non hanno la risonanza mediatica di quelle sopra citate!

In verità la crisi è ben più ampia di quanto si pensi; da mesi infatti i minatori del Sulcis in Sardegna sono mobilitati, in India (per volgere lo sguardo anche fuori dall’Italia) gli agricoltori, dopo svariate proteste, hanno occupato le ferrovie in seguito all’ennesimo aumento delle tasse ed in Sud Africa il “democraticissimo” governo post-apartheid ha addirittura fucilato i dimostranti!

Ma la cosa non deve affatto sorprenderci… Fin dalla sua nascita infatti, il regime capitalista ci ha abituato a “crisi” che si ripetono ad intervalli più o meno regolari. Per assurdo, un aumento della produzione anziché generare un beneficio, causa un surplus che manda in crisi le aziende.

La conseguenza di ciò implica minacce di chiusura degli stabilimenti, riduzione di produzione e quindi messa in cassa integrazione o, peggio, licenziamento degli operai.

Tutto questo, ricade sulle spalle di lavoratori già provati dall’aumento costante del carovita e “spremuti” da tasse degne di gabelle del periodo feudale.

La cosa ancora più assurda è constatare come queste lotte non abbiamo una direzione politica ed i sindacati si limitino a cavalcare il malcontento.

Quali sono le proposte per risolvere il problema se non dei palliativi che difficilmente potranno mettere le cose a posto? Il problema è il sistema, marcio!

Così come una cancrena non può essere curata, così il sistema capitalista allo stremo anziché curato va asportato!

Solo organizzando le lotte e gli operai sono una direttiva comunista, solo appropriandoci dei mezzi di produzione per una socialistizzazione della società solo abbattendo il sistema le cose potranno cambiare!

Un altro mondo è possibile, si chiama Socialismo!

Tags: , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑