Politica Interna PapaFrancescoIequellunghissimosilenzioinPiazzaSanPietro20130314

Published on marzo 14th, 2013 | by Militant

2

Papa Francesco I: tra omofobia, misoginia e dittatura

Riportiamo due dichiarazioni del neo-papa sui rapporti tra omosessuali: i matrimoni tra gay sono “un segno del diavolo e un attacco devastante ai piani di Dio“.

Ancora il papa, nel vicinissimo 2007, disse  “le donne sono naturalmente inadatte per compiti politici. L’ordine naturale ed i fatti ci insegnano che l’uomo è un uomo politico per eccellenza, le Scritture ci mostrano che le donne da sempre supportano il pensare e il creare dell’uomo, ma niente più di questo“.

Ma fin qui nulla di strano, il papa si rifà alle posizioni ufficiali della chiesa cattolica ben illustrate anche nei testi sacri.

videla-bergoglioSconcertanti i legami tra Bergoglio (papa Francesco) e il dittarore argentino Videla che governò tra il 1976 e il 1981. Il neo-papa fu in strettissimo collegamento con l’apparato repressivo del governo e addirittura fu militante attivo (quando era già prete) nel gruppo di estrema destra “Guardia di ferro”.

Da anni circolano i documenti che provano che Bergoglio, allora Superiore provinciale della Compagnia di Gesù in Argentina, fu responsabile del rapimento, e delle torture che ne conseguirono, di due sacerdoti accusandoli di essere dei rivoluzionari.

Ancora una volta l’istituzione vaticana sceglie i suoi rappresentanti dimostrando una grande coerenza: il potere nelle mani di personaggi di estrema destra, omofobi, misogini e fedeli servi della dittatura e del capitalismo.jorge-bergoglio-papa-francisco-i

Tags: , ,


About the Author



2 Responses to Papa Francesco I: tra omofobia, misoginia e dittatura

  1. Massimiliano Scandurra says:

    Sto fetente. Certo che questa elezione così rapida, e dunque sospetta, ed il suo passato al servizio dei padroni non promettono proprio nulla di buono. Meno male che sono ATEO!

  2. Militant says:

    Eh beh, di che ci stupiamo? La vicinanza della chiesa al progetto dittatoriale ora si manifesta in modo più palese agli occhi di tutti.

Back to Top ↑